Vai a sottomenu e altri contenuti

Adozione

I genitori adottivi non sono tenuti ad alcun adempimento.

L'Ufficio infatti riceve direttamente dalla Cancelleria del Tribunale competente il provvedimento (e, quando previsto, anche l'atto di nascita dell'adottato) per il seguito di competenza ossia per la trascrizione nei propri registri del provvedimento che pronuncia l'adozione di minorenni o di maggiorenni.

L'Ufficio trascrive il provvedimento di adozione, in quanto:

  • Comune di nascita dell'adottato se nato in Italia;
  • Comune di residenza dell'adottato se nato all'estero.

In quest'ultimo caso l'Ufficio trascrive anche l'atto di nascita dell'adottato, quando inviato dal Tribunale o consegnato dagli interessati.
Successivamente l'Ufficio provvede alle conseguenti annotazioni a margine dell'atto di nascita (adozione, eventuale acquisto della cittadinanza italiana, attribuzione del cognome spettante ai sensi del Codice Civile) ed alle connesse comunicazioni di sua competenza ai sensi della normativa vigente.

Requisiti

-

Costi

Nessun costo.

Documenti da presentare

Non è necessario presentare alcun documento.

Incaricato

Dott.ssa Lai Alessandra

Tempi complessivi

-

Note

Considerata la particolarità e complessità dei relativi procedimenti si consiglia di contattare sempre preventivamente gli operatori dell'Ufficio.

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto